Home


 IPSSAR "P. Artusi" Riolo Terme - RA

Via Mons. Tarlombani, 7 - 48025 Riolo Terme - RA - Italy


Mappa
del
Sito


Tel. Sede - 0546-71636 / 0546-71851 / 0546-71113
Fax Sede 0546-71859

E-mail: segreteria.ipartusi@racine.ra.it

e-mail cert. rarh020004@pec.istruzione.it

Tel. Succ. Bellevue 0546-71298

Cod. Scuola RARH020004

Tel. Succ. Oberdan (laboratori) 0546-71456

Cod. Fisc. 90003100394

Presidenza

Cons. Istituto Orari Uffici

Bilancio

I Nostri Corsi Regolamento

P.O.F.


Progetto
IPSSAR e ...
Sai Cosa Bevi


Concorso
il Piatto Verde


Serate Aperte al Pubblico


Formaggi
DiVini



L'altra Scuola
i nostri VIDEO



AALEN
2007



 

Partecipazione
a Concorsi

 


accedi al sito Argo
SCUOLANET

Passatempi

Maccheroni - Macarena

Tris


Amarcord
La crostata
più lunga
del mondo


Questo sito è ospitato su RACINE

Sei in Home / Serate aperte al pubblico / 08-a-zezz.htm

"Un và a zezz" (non và a gesso)


Venerdì 03 ottobre 2008   -   ore  20.00

presso la sede Laboratori in Via Oberdan 21

Presso la sede Laboratori avverrà la consegna del premio nazionale “ un và a zezz” al giornalista de "L’Espresso" Fabrizio Gatti per il suo impegno giornalistico.

  La serata, organizzata della sezione AVIS di Riolo Terme in collaborazione con la CNA di Faenza,  è aperta al pubblico per un massimo di 90 persone.

Menu

 

Aperitivo di Benvenuto

* ~ * ~ *

Crema di Lattuga con Caramelle ai Gamberi

Stracci al saraceno con filangée di Verdure,
Porro e Pancetta croccante

* ~ * ~ *

Sformatino di Ricotta con Tonno fresco ai semi di Zucca

* ~ * ~ *

Tournedos rosticciato con Porcini in demi-glace

Zoccoletto di Polenta dorato al Taleggio con Agnello scottadito
Patate sabbia

* ~ * ~ *

Mini Millefoglie ai Frutti di bosco

Pasticceria Secca

* ~ * ~ *

 

Caffè - digestivi e vini in abbinamento

 

Prezzo a persona € 25.00
(prenotazione obbligatoria allo 0546-71113 sig.ra Marika)

 

Alcune informazioni su FABRIZIO GATTI 

Lavoro nero con l’etichetta, lo rivela un rapporto Coop
di Fabrizio Gatti
da L’ Espresso del 21 settembre 2006
Raccolti dai clandestini. Comprati dalle aziende. Inscatolati e venduti. Vietare i prodotti dello sfruttamento è pressoché impossibile. Alla fine rischiamo di essere tutti complici. Perché comprare pomodori, freschi o in scatola, con la certezza assoluta che nella catena di produzione nessuno abbia violato la legge, è ormai impossibile. Non tutte le aziende agricole italiane si servono di braccianti schiavi, come raccontato nel reportage de "L’espresso" in Puglia.

Io schiavo in Puglia
di Fabrizio Gatti
Intervista con l’autore
* [ Ascolta ] l’intervista a Fabrizio Gatti. Sfruttati. Sottopagati. Alloggiati in luridi tuguri. Massacrati di botte. Diario di sette giorni nell’inferno. Tra i braccianti stranieri nella provincia di Foggia. Non c’è limite alla vergogna nel triangolo degli schiavi. Cadaveri senza nome nei campi. E braccianti stranieri scomparsi nel nulla.

Clandestino di Stato
di Fabrizio Gatti
da L’Espresso on line del 13 ottobre 2005
Espulso da Lampedusa ma messo dalla polizia su un treno verso il Nord. E oggi Ibrahim lavora in un cantiere lombardo per 3 euro l’ora Da giorni non dovrebbe essere più qui. Ibrahim, 22 anni, egiziano del Cairo, occhiali spessi e faccia da bravo ragazzo, avrebbe dovuto lasciare l’Italia il 5 ottobre. Invece è andato ad abitare in Lombardia. Ibrahim era tra i nove clandestini rilasciati dalla polizia con il foglio di via e il decreto di respingimento alla frontiera la sera del 30 settembre. 

CPT, l’informazione negata
Intervista a Fabrizio Gatti, giornalista
Lunedi 5 dicembre, presso la chiesa di Santa Cristina a Parma, il giornalista de "L’Espresso" Fabrizio Gatti ha partecipato ad un incontro dal titolo "CPT: l’informazione negata" organizzato da Don Luciano Scaccaglia. Redazione di Parma Il giornalista ha raccontato, con un reportage fotografico, "le rotte" dei migranti a partire da Mali e Sudan attraverso il deserto del Sahara, la Libia e la Tunisia sino all’arrivo in Italia e alla reclusione nei Centri di Permanenza Temporanea

 

 


Inizio pagina


Visita   Il Portale di Riolo Terme    


Risoluzione consigliata 1024x768 o superiore

Webmaster - Pier Luigi Conti